Una guida per principianti alla lavorazione della vendemmia

2022 | Birra E Vino

E 10 lezioni apprese lungo la strada.

Pubblicato il 13/01/21

Immagine:

Mark C. Anderson



Un vecchio amico e io abbiamo tentato insieme la nostra parte di ricerche sul vino. C'è stato il tempo in cui abbiamo ripercorso il film Sideways nella Santa Ynez Valley in California, senza il secchio dello sputo. C'è stata la settimana in cui abbiamo attraversato la regione vinicola di Ribera e Rueda con una banda di compratori di vino su invito del governo spagnolo. C'è stata la primavera in cui abbiamo vagato da Mumbai a Nashik esplorando la fiorente industria vinicola del subcontinente indiano, incluso un matrimonio indiano obbligatorio.



Quindi, quando ne ha suggerito uno nuovo, ero tutta orecchie. Il piano: contattare lo stesso professionista del vino che ha contribuito a organizzare il nostro viaggio a Nashik, Shardul Ghogale, un allume dell'Università di Bordeaux. Dirige le vendite per il pluripremiato Tenuta della costa sinistra nell'Oregon. Forse l'azienda potrebbe servirsi di un aiuto con la sua vendemmia, abbiamo pensato.

Se lo facesse, potremmo fare qualcosa che non avremmo mai fatto. La possibilità di vedere la sempre più celebrata Willamette Valley è stata un bonus. La paga sarebbe minima, ma ci sarebbero vitto, alloggio, tanto straordinario e poche spese oltre a stivali da lavoro impermeabili.



Ho fatto il check-in con l'enologo di Left Coast, Joe Wright. La sua priorità sembrava confermare che eravamo pronti per lunghe giornate umide e brevi intervalli di sonno. Ho solo bisogno di corpi caldi, ci ha detto. Ho inoltrato l'aggiornamento. Oh, amico, disse il mio amico, che è più gourmand che grugnito. Si ritirò immediatamente.

Ero ancora dentro e, poche settimane dopo, il mio primo giorno di scuola del raccolto era in sessione. Queste sono 10 lezioni che ho preso dal mese successivo.

1. Le aspettative sono inutili

La nostra prima giornata di lavoro sulla piazzola sarebbe stata breve, ci avevano detto, più orientamento che grinta. Poi i trattori hanno iniziato ad arrivare e hanno continuato ad arrivare, per tutta la mattina, dalle 7:45 in poi, lasciando cadere qualcosa come 48 cestini d'uva. Quando abbiamo finito di raccogliere, pesare, smistare, pressare, spalare, pulire, pompare, pressare e pulire di nuovo, si stava avvicinando la mezzanotte.



Il giorno successivo eravamo preparati per un lungo viaggio, ma eravamo a casa a metà pomeriggio. Il collega stagista Mike Duffy ed io abbiamo fatto un patto: salta le aspettative e spendi le nostre energie rimanendo presenti e pronti a tutto.

Non pianifichi; vai finché non è finita, mi disse più tardi Ghogale. Semplicemente non sai mai come andrà la stagione del raccolto, ha aggiunto la veterana del team Lisa Fahrner.

C'è una cosa su cui si può contare, tuttavia: qualcosa volere va storto, quindi il modo in cui rispondi conta di più. Per il 2020 (e molto probabilmente andando avanti in molte regioni vinicole), il grande successo è stato un incendio. Quando ho guidato a nord verso la costa sinistra, è stato incorniciato da non meno di quattro violenti incendi che hanno reso la qualità dell'aria locale la peggiore al mondo. Wright non sussultò e diresse invece più uve di pinot nero verso le svettanti vasche di acciaio inossidabile che fermentano il pinot nero bianco. Senza le bucce, la sua interpretazione pionieristica dell'uva volubile non raccoglie né la sua tonalità rossa né alcun potenziale odore di fumo. Già un bestseller internazionale, la produzione vinicola di punta di Left Coast è balzata a 11.000 casse prodotte nel 2020, più di quella di qualsiasi altro enologo.

2. Sì, il vino è lavoro

Per me, il trambusto della vendemmia suonava come una caratteristica, non un difetto. Pochi giorni dopo, il mio corpo ha implorato di differire. Le mie dita non si chiudevano come una volta. Le mie cosce stavano diventando a pois viola dopo aver appreso dalla squadra sul campo come portare un cestino macro da 100 libbre dalle mie cosce al rimorchio del trattore in attesa. La mia mano gocciolava sangue sotto una benda e un guanto di lattice dopo che l'ho fracassato contro l'acciaio duro del torchio per schiacciare il decimo di 12 grandi contenitori di pinot nero: circa 10.000 libbre di uva, il peso di un africano bush elephant: attraverso la piccola apertura superiore del torchio nel corso di 45 minuti. Dopo la prima settimana, ho chiesto a Duffy quale parte del suo corpo avrebbe rigenerato. I miei muscoli, rispose.

Dall'uva al bicchiere, ecco come si fa il vino